Terme

terme

Le acque termali di Abano conosciute fin dall’antichità per le loro proprietà benefiche sono tutt’oggi fonte di saltue e benessere, da oltre 2000 anni curano e rigenerano

Le Terme Euganee sono la più grande stazione termale d’Europa specializzata in fango-balneo-terapia. Le acque meteoriche, cariche di energia geotermica, sgorgano ad una temperatura costante di 87° C e rappresentano una risorsa unica al mondo. Tali acque appartengono alla categoria delle acque sotterranee profonde. La loro preziosa unicità nasce dal lungo viaggio che devono percorrere ad una profondità di 2000-3000 metri, sottoposte ad alta temperatura e forte pressione per un percorso di circa 80 chilometri durante un periodo medio di 25/30 anni arricchendosi di sali minerali. La ricchezza di sostanze disciolte rende quest’acqua una risorsa termale unica al mondo. Attraverso le quattro fasi della cura (applicazione del fango, bagno in acqua termale, reazione sudorale e massaggio tonificante), il calore del fango e la sua particolare composizione, si prenderanno cura del vostro corpo con il primario scopo di donarvi salute. A ciò contribuiranno la professionalità e la disponibilità del nostro personale qualificato che farà in modo di rendervi la terapia piacevole nonché efficace, sempre all’insegna della cordialità.

Il fango e le acque di Abano da oltre 2000 anni curano e rigenerano.

Le cure termali

Al momento della prenotazione della camera, il cliente è invitato ad esprimere le sue preferenze relative all’ora del fango, all’operatore che più gradisce, al massaggiatore con cui si trova meglio, ed al tipo di massaggio che farà (normale o speciale). Al suo arrivo in hotel il personale di portineria comunicherà al cliente se l’hotel ha soddisfatto le sue richieste in toto od in parte, proponendo eventualmente delle alternative disponibili e lasciando allo stesso la libertà di decidere. Il giorno successivo all’arrivo, il cliente viene sottoposto alla visita medica obbligatoria di ammissione al fango (verifica della pressione sanguigna, delle eventuali patologie denunciate, delle medicine assunte od in corso di assunzione, ecc.), in seguito della quale il medico rilascia la cartella clinica personale che dovrà essere consegnata al responsabile del reparto al momento della prima seduta. I clienti vengono avvisati dieci minuti prima in camera che sono attesi per il fango (secondo l’orario già noto al cliente), quindi gli stessi scendono in reparto cure. L’orario, gli operatori, ecc. restano definitivi per 14 giorni salvo diversa richiesta da parte del cliente in corso d’opera. Il medico è presente in Hotel ogni giorno per un’ora a disposizione dei clienti per monitorare la risposta fisica alla terapia. A scelta del cliente resta la possibilità di fare delle inalazioni, aerosol, ed i massaggi complementari, linfodrenaggio, ajurveda, shiatsu, stone massage, ecc. La terapia si compone di circa 15/20 minuti di infangatura, di una successiva doccia termale per ripulire il corpo dal fango, e del bagno all’ozono della durata di 10 minuti circa. Segue il massaggio di reazione (normale o speciale) quindi si suggerisce al cliente di resate a riposo in camera almeno un’ora al fine di terminare la reazione corporea. La cura così espletata si integra poi con il programma di ginnastica mattutina, con i bagni nelle 4 piscine termali ed il programma di tempo libero. I benefici della cura sono percettibili circa 2 mesi dopo la cura e mantengono il loro effetto benefico per 6/7 mesi. Da qui deriva la buona norma di effettuare la cura almeno 2 volte all’anno.

Possibilità di fissare appuntamento telefonico con medico dell’Hotel per domande e curiosità sulla cura

Opuscolo  informativo in formato Acquaehotels in formato  pdf

LA PRESCRIZIONE DELLE CURE TERMALI

Il Ministero della Sanità italiano riconosce il ruolo terapeutico dei trattamenti termali nella cura e nella riabilitazione di numerose patologie, di cui è stato redatto uno schema organico e dettagliato. Il paziente accede alle cure con la prescrizione del proprio medico curante formulata nell’apposito modulo USSL che deve riportare la patologia del soggetto, l’indicazione terapeutica ed il numero delle cure. Patologie Respiratorie : 1) bronchite cronica semplice o accompagnata a componente ostruttiva (con esclusione di asma e di enfisema avanzato complicato da insufficienza respiratoria grave o da cuore polmonare cronico) 2) rinopatia vasomotoria 3) faringolaringite cronica 4) sinusite cronica o sindrome rinosinusistica cronica 5) sindromi rinosinusistiche-bronchiali croniche. Ciclo di cura 12 inalazioni + 12 aerosol in 12 sedute  Patologie Reumatiche: • Osteoartrosi. • Osteoporosi ed altre forme degenerative. • Artrosi diffuse. • Cervicoartrosi. • Lomboartrosi. • Artrosi degli arti. • Discopatia senza erniazione e senza sintomatologia da irritazione o da compressione nervosa. • Esiti di interventi per ernia discale. • Cervicalgie di origine reumatica. • Periartriti scapolo-omerali (escluse le forme acute). • Artrite reumatoide in fase di quiescenza. • Artrosi, poliartrosi, osteoartrosi (con osteoporosi o diffusa o localizzata). • Esiti di reumatismo articolare. • Periartrite. • Spondilite anchilopoietica. • Spondiloartrosi. • Spondiloartrosi e spondilolistesi. • Reumatismi extra-articolari. Ciclo di cura consigliato • Fangobalneoterapia (12 fanghi e 12 bagni terapeutici in 12 sedute)